Title image

Sostenibilità al VARZIFESTIVAL

Il progetto nasce seguendo processi di lavoro profondamente interconnessi con il territorio, la scienza e il singolo cittadino, con una particolare propensione alla relazione con le giovani generazioni, per rendere VARZIFESTIVAL il più sostenibile possibile sin dalla prima edizione e per misurarne gli impatti derivanti dalle attività culturali proposte.

La partnership con Legambiente e la Rete Ambiente&Salute che ha certificato il VARZIFESTIVAL con l’Ecoevents Certified, ha permesso l’attivazione di processi virtuosi che hanno consentito la riduzione dei consumi, la comunicazione sostenibile verso gli stessi spettatori, la condivisione delle scelte green con gli stakeholders e tutte quelle buone pratiche che contribuiscono a migliorare l’impronta ecologica del Festival nel rispetto dei “Criteri ambientali minimi per il servizio di organizzazione e realizzazione degli eventi”.

Consapevoli del ruolo chiave che lo spettacolo dal vivo ha, come strumento educativo e come volano per il cambiamento culturale verso buone pratiche di sostenibilità e circolarità, il Festival vuole contribuire a lasciare un’eredità positiva ai fruitori e alla comunità ospitante.

Attraverso l’incrocio di dati estrapolati da ogni singolo evento previsto dal programma, abbiamo analizzato fattori di tipo ambientale, economico e sociale per qualificare le attività del Festival come sostenibili, o vicini all’esserlo. La maggior parte delle azioni del festival sono state calibrate per ridurre al minimo le emissioni e per sensibilizzare gli spettatori, partendo dalla scelta degli spettacoli che tengono conto delle tre dimensioni dello sviluppo sostenibile: la somma dei parametri di consumo (ambientali), di risparmio (economici) e di coinvolgimento (sociali), ci aiuterà a mantenere il VARZIFESTIVAL sulla strada della sostenibilità.